E

Epigrammatica liminale > Antologia di epigrammi, composti da vari autori di scuola liminale > [Liminale, scuola], pubblicata con questo titolo a Lup > [Lup ] nel 1925. Estratto dall’introduzione dell’antologia: L’ E.L. oltre che per il tono leggero, ereditato dalla tradizione epigrammatica ellenistico-romana, si caratterizza per quelle che sono alcune delle tendenze tipiche del liminalismo, come la pratica del “ribaltamento del punto di vista”, o quella della “ricerca dell’assonanza dei termini come sola scaturigine del senso compiuto”, sia che si tratti di un breve componimento di ambientazione classicheggiante come questo:
L’aspide apolide
Viaggia anche in treno
Non ha radici solide
Da quando morse il seno.

Del prematuramente scomparso dott. P. Gourounis (Alessandria d’ Egitto 1891, Lup 1924) sia che affronti in modo giocoso temi dell’attualità geopolitica legati al dramma della caduta dell’Impero Ottomano e alla riorganizzazione territoriale successiva al recente conflitto mondiale come quest’altro, sempre dello stesso autore:
Un tordo curdo
Su un lordo cardo
Guarda l’assurdo
Con arduo azzardo.

O viceversa si confronti con questioni di alta matematica come la quartina di Petrus Dacicus Perna , pseudonimo sotto cui si dedica al divertissement epigrammatico il Prof. P. Sunca (Bucarest 1874), docente di Analisi matematica all’Università di Lup, che riportiamo qui sotto:
Se strigli una triglia
Che vuoi che ne resti?
Al meglio una biglia
Se togli i due sesti.

(Peter Bacon)